Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2013

In casa nostra non c’è mai stata tranquillità…famiglia numerosa, una marea di zii, una valanga di cugini (..tutti casinisti..), e soprattutto durante le festività la casa diventa una sorta di delirio tra persone che urlano, ridono, ti stressano…

Questa volta è arrivata la nostra zia Patatona (la nostra preferita), con quel matto di mio cugino e quell’ indomabile e iperattivo zio…

Abbiamo lasciato la cucina nelle mani della zia (un pò un sacrificio per noi, ma ne è valsa la pena), ha voluto deliziarci con questa ricettina che per la sua famiglia è tradizione preparare il giovedì prima di Pasqua… Mmmmm me-ra-vi-glio-sa!!!

Ed eccola in tutta la sua esplosione di gusto…

Zuppa di cozze di zia Patatona

 

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di cozze
  • 1/2 kg di vongole
  • 200 gr di gamberetti
  • 200 gr di seppioline
  • 200 gr di spinarolo
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 3 spicchi d’aglio
  • peperoncino
  • e.v.o.
  • crostini per accompagnare la zuppa

Pulire e lavare bene le cozze, metterle in una pentola con un pò d’acqua e lasciarle cuocere fino a quando si aprono tutte. In un’altra pentola mettere un filo d’olio con uno spicchio d’aglio e aggiungere le vongole e cuocere fino ad aprirle tutte.

In una padella bella grande mettere una tazzina d’olio con uno spicchio d’aglio schiacciato e il peperoncino (in base ai vostri gusti). Far insaporire e aggiungere poi il concentrato di pomodoro allungandolo con 1/2 bicchiere d’acqua in modo da farlo scogliere. A questo punto mettere le seppioline e lasciarle cuocere per 5 minuti. Poi è arrivato il momento di mettere lo spinarolo tagliato a pezzi, farlo cuocere per altri 5 minuti. Utilizzare l’acqua delle vongole e delle cozze per insaporire e allungare la vostra zuppa (filtrarla con un colino prima di aggiungerla al vostro “sughetto”). Gli ultimi 2 minuti aggiungere i gamberi puliti e sgusciati, parte delle vongole e cozze prive di guscio. Dovrete ottenere un composto abbastanza liquido. Salare.

Tagliare il pane a pezzetti, metterlo su una teglia rivestita con carta da forno, un filo d’olio e infornare a 200° fino a tostarli.

Servire la zuppa ben calda, con i vostri crostini  e le vongole e le cozze rimaste “intere”.

BUONISSIMISSIMO… Grande zia Patatona…!!

Read Full Post »

Oggi vi proponiamo una variante delle fantastiche, mitiche, sublimi, sempre adatte POLPETTE…!! Le adoriamo!! che siano di verdure, di carne, di legumi…buone buone buone…

Questa volta le abbiamo arricchite con un ripieno goloso. Eccole, pronte per essere divorate!!

Polpette con il cuore filante

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr di carne macinata di vitello
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 fette di pane in cassetta (ammollato nel latte)
  • 2 cucchiaini di paprika dolce
  • 1 tuorlo
  • sale
  • 4 fettine di galbanino (o anche scamorza)
  • olio di semi di arachide per la frittura

Mettere la carne in un recipiente, ammollare le fette di pane in un pò di latte, strizzarle e aggiungerle alla carne. Mettere poi il parmigiano, il tuorlo, il sale e la paprika. Amalgamare bene tutti gli ingredienti. Tagliare il galbanino a quadrotti, formare delle polpette mettendo un pezzetto di formaggio.

Mettere in una padella abbondante olio di semi per la frittura e cominciare a friggere le polpette per circa 5/6 minuti a fiamma moderata.

Mangiare calde calde… Mmmm… buonissime

Read Full Post »

E stasera per cena?!? cosa mangiamo?!?. Continuo a voler ritornare bimba…il compleanno è sempre più vicino… e in ricordo delle serate passate in famiglia a mangiare patatine, cotolette e tante delizie possibili da addentare solo in tenera età quando i sensi di colpa sono ancora lontani, stasera abbiamo deciso di proporvi i nostri SOFFICINIIIII, in versione “adulta”…

Sofficini ripieni di persico

 

Ingredienti per circa 20 sofficini

  • 250 ml di latte
  • 250 gr di farina
  • 25 gr di burro
  • un cucchiaino di sale

Per il ripieno

  • 300 gr di persico
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • uno scalogno
  • e.v.o.
  • farina q.b.
  • un pizzico di zenzero in polvere

Per la panatura

  • 2 uova
  • pane grattugiato

Per la pasta dei sofficini:

Far bollire il latte con il burro e il sale. Spegnere la fiamma e aggiungere tutta insieme la farina mescolando velocemente fino a quando non si stacca dalle pareti. Lasciare raffreddare il composto nella pentola,rimestando per 4/5 volte, mettere poi un pò di farina su un piano e lavorare fino a quando l’impasto non diventa liscio,formare una palla. Avvolgere l’impasto in una pellicola e lasciarlo riposare per circa 30 minuti. Stenderlo in una sfoglia sottile (2/3 mm) e con l’aiuto di un coppapasta o ciotola di 10 cm di diametro, ricavare dei cerchi.

In una padella, mettere un filo d’olio con lo scalogno tagliato a pezzetti, far soffriggere per un paio di minuti, aggiungere poi il persico tagliato a pezzetti e passato precedentemente in un pò di farina. Far cuocere per 5 minuti e poi aggiungere il concentrato stemperandolo con un pò d’acqua. Continuare la cottura altri 2/3 minuti.

Lasciare raffreddare il pesce e riempire successivamente i cerchi di pasta. Richiuderli poi a mezzaluna pressando bene i bordi con l’aiuto di una forchetta. Passarli nell’uovo sbattuto e poi nel pane grattugiato. Metterli su una teglia ricoperta con carta da forno  infornare per 10 minuti circa a 180° (mettere un filo d’olio sia sulla carta da forno che sui sofficini prima di infornarli).

Come potete bene immaginare questa è la cottura preferita da me (Maria), frittellina (Daniela) invece, indovinate come le preferisce?!? Quindi per i più golosi basta friggerli in olio di semi di arachide un paio di muniti per lato.

 

Read Full Post »

Zeppole di San Giuseppe

Si lo so…sono arrivata lunga!! Ma dopo una giornata infinita e lunghissima di lavoro, sono riuscita solo ieri sera a creare questa delizia e solo ora riesco a mostrarvela…

Zeppole di San Giuseppe

 

Ingredienti per 12 zeppole

Per i bignè:

  • 150 gr di burro
  • 150 gr di farina
  • un cucchiaio di zucchero
  • 3 uova
  • 2,5 dl di acqua
  • un pizzico di sale

Per la crema

  • 300 ml di latte
  • 2 tuorli
  • 30 gr di fecola di patate
  • una bustina di vanillina
  • 100 gr di zucchero
  • amarene Fabbri per ultimare

Per i bignè: far bollire l’acqua con il burro, un pizzico di sale e lo zucchero. Quando comincia a bollire aggiungere la farina, continuare a mescolare fino a quando il composto non si stacca dalle pareti della pentola. Far raffreddare bene, poi aggiungere uno alla volta le uova (fare assorbire bene l’uovo prima di aggiungere il successivo). Dovrete ottenere un composto unico e liscio.

Mettere la pasta del bignè in una sac a poche (mettere un beccuccio a stella grande) e formare delle ciambelle (foro centrale piccolo, durante la cottura sparirà) direttamente su una teglia ricoperta con carta da forno. Infornare, forno preriscaldato, a 180° per circa 25 minuti (dipende dal forno, dovranno essere gonfi e dorati). Una volta cotti, lasciarli in forno (spento) per altri 5 minuti.

Per la crema: in una pentola sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere poi la fecola e la vanillina, amalgamare bene il tutto. Aggiungere poi a filo il latte caldo, stando attenti a non formare grumi. Continuare a mescolare a fiamma moderata fino a quando non si addenserà e si formerà la vostra crema. Lasciarla raffreddare coprendola con una pellicola trasparente per alimenti.

E’ arrivato il momento di farcire i bignè. Ultimare con un’amarena.

Read Full Post »

Buona giornata a tutti voi… Non siamo sparite, è stata solo una settimana lavorativa molto impegnativa. Ma siamo tornate con questa proposta gustosissima…

Cosce di pollo ripiene di peperoni

 

Ingredienti per 4 persone

  • 8 cosce di pollo
  • 3 peperoni
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • uno spicchio d’ aglio
  • brodo vegetale q.b.
  • vino bianco q.b.
  • e.v.o.
  • sale
  • qualche foglia di basilico

Disossare le cosce di pollo, formando un “sacchetto” mantenendo intatta la parte finale per poi riformare le vostre cosce (potete chiederlo anche al vostro macellaio). Lavarle bene, far scolare tutta l’acqua in eccesso e asciugarle con della carta assorbente.

Lavare e tagliare i peperoni a pezzi grossi, farli saltare nel wok, per pochi minuti, con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio schiacciato. Salare e lasciar raffreddare. Una volta raffreddati i peperoni,togliere l’aglio, aggiungere il basilico tagliato finemente e il prosciutto cotto tritato grossolanamente.

A questo punto riempire le cosce con il composto e chiudere con uno stuzzicadenti. In una padella far riscaldare un filo d’olio con uno spicchio d’aglio schiacciato, far rosolare su tutti i lati il pollo, sfumare con 1/2 bicchiere di vino bianco, aggiungere poi il brodo vegetale (un paio di mestoli). Lasciare cuocere con un coperchio, fiamma moderata per 40 minuti circa (se necessario aggiungere altro brodo). Ultimata la cottura, salare e privare degli stuzzicadenti prima di servire il vostro pollo.

 

Read Full Post »

Danubio

Il mio compleanno è sempre più vicino… oddio quest’ anno sono 30… la mia “depressione” cresce sempre di più… perché devo invecchiare?!?

Chi mi conosce bene sa che in questo periodo dell’anno sono più insopportabile del solito, quindi cercano di coccolarmi in tutti i modi possibili… che peccato!! Questa volta ci ha pensato la mia mammina… Dopo una giornata di lavoro lunghissima, sono ritornata a casa e ho trovato questa delizia che mi ha riportato, almeno con il pensiero, a quando ero piccina…

Devo essere onesta,  ieri sera l’ho mangiata con la nutella, ma va benissimo anche con dell’affettato…

Danubio

 

Ingredienti

  • 550 gr di farina 00
  • 250 ml di latte
  • 50 gr di olio di semi di archide
  • 30 gr di zucchero
  • 10 gr di sale
  • una bustina di lievito
  • 1 uovo +1 uovo per spennellare

Mettere la farina con il lievito in una ciotola, mescolare bene. Aggiungere poi un uovo sbattuto, l’ olio di semi di arachide, lo zucchero e il latte tiepido un pò alla volta. In ultimo mettere il sale. Impastare fino ad ottenere un composto morbido. Coprire con una pellicola trasparente e lasciare lievitare per 2 ore. Una volta lievitato, lavorare l’impasto su una spianatoia formando un “salsicciotto” dal quale ricavare circa una ventina di pezzi uguali e formarne delle palline. Disporle, una acconto all’altra, in una teglia ricoperta con carta da forno. Lasciare lievitare fino al raddoppio (circa un’ora). Prima di infornare spennellare con un uovo sbattuto. Mettere in forno 160/170 ° circa 30 minuti.

Danubio1

Read Full Post »

Buongiorno… Uno degli ingredienti che non mancano mai in casa nostra, fin da piccole, sono le melanzane… Le abbiamo sempre mangiate e preparate  in mille modi diversi… Oggi le proponiamo in abbinamento ad un tipo di pasta tipico campano (richiamiamo un pò le nostre origini)…

Ecco a voi…

Calamarata ripiena di melanzane

 

Ingredienti per 4 persone

  • 240 gr di calamarata
  • 4 melanzane
  • 200 gr di pomodorini in barattolo
  • uno spicchio d’aglio
  • e.v.o.
  • parmigiano grattugiato
  • olio di semi di arachide (per friggere)
  • sale q.b.
  • basilico

Tagliare le melanzane a dadini, friggerli in abbondante olio di semi, fino a farli dorare. Lasciare raffreddare le melanzane. In una pentola mettere l’olio con uno spicchio d’aglio schiacciato, aggiungere il pomodoro e lasciarlo cuocere per 15 minuti, salare.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla a 3 minuti dal termine e metterla sotto l’acqua fredda per bloccare la cottura. Lasciarla in un recipiente con un filo d’olio per non farla attaccare.

In una terrina mettere le melanzane, con 4 cucchiai di pomodoro che avete precedentemente cotto, 4 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato, 4/5 foglie di basilico spezzettate e il sale.

Mettere il restante pomodoro sul fondo di una pirofila, cominciare a riempire la calamarata con il composto di melanzane e adagiarla nella pirofila “in piedi”. Cospargere con abbondante parmigiano e infornare per circa 10 minuti a 200° solo grill in modo da far sciogliere il formaggio.

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: